L’ultima iniziativa del “Progetto Pinocchio” è un restyle completo della sala TAC dell’Ospedale Regina Margherita, trasformata in un bosco colorato e accogliente.

Si sono da poco conclusi i lavori di abbellimento della sala TAC dell’Ospedale Regina Margherita, promossi da DiaSorin con Rotary, Rotaract e l’Inner Wheel di Torino. L’iniziativa fa parte del “Progetto Pinocchio”, attivato dal 2014 in tre sezioni ospedaliere piemontesi con l’obbiettivo di supportare i piccoli pazienti in tutti gli ambiti della loro quotidianità: dalla formazione scolastica alle incombenze diagnostiche.

La stanza dedicata a uno degli esami più fastidiosi per i bambini è stata così trasformata in un bosco variopinto e ospitale, grazie anche all’utilizzo di sofisticate pellicole posizionate sopra i macchinari. Con risultati notevoli: sono diminuiti del 30% i casi in cui è stata necessaria la sedazione in vista della procedura radiologica.

Dopo l'intervento in sala TAC sono diminuiti del 30% i casi in cui è stata necessaria la sedazione in vista della procedura radiologica.

Un’azione in linea con le più attuali tendenze nella progettazione degli ambienti ospedalieri, sempre più indirizzate all’umanizzazione dei vari reparti attraverso il colore. Recenti studi, infatti, hanno rivelato che l’uso di tonalità vivaci allevia il senso di insofferenza e instabilità nei pazienti, aiutandoli a mantenere un atteggiamento positivo. Ed ecco quindi che agli spazi bianchi e asettici del passato si sostituiscono sempre di più strutture accoglienti e gradevoli, dove un uso sapiente di luci e contrasti cromatici facilitano l’orientamento tra le varie sale e contribuiscono a infondere benessere.

Perché ci sono molti modi di prendersi cura delle persone. DiaSorin, con il sostegno a progetti come questo, dimostra di saperli tenere in considerazione tutti.